DALLA GERMANIA IN ARRIVO IL PROTOTIPO DEL CAMBIO SENZA FRIZIONE

21/05/2016

DALLA GERMANIA IN ARRIVO IL PROTOTIPO DEL CAMBIO SENZA FRIZIONE


La Schaeffler, la multinazionale tedesca di componentistica conosciuta per detenere i marchi Luk, FAG e INA, ha presentato il prototipo della frizione automatizzata applicata ad un “semplice” cambio manuale. Continua dunque la ricerca in ogni settore per rendere più efficienti i motori a combustione interna. Dopo gli automatici fino a 9 rapporti, i mono-frizione elettroattuati ed i doppia-frizione, ecco arrivare la e-Clutch: così denominata, la Schaeffler ha presentato varie versioni del nuovo sistema a controllo elettronico.

La prima consente semplicemente il “veleggio” (coasting): dalla terza marcia in su, rilasciando l’acceleratore la frizione si apre consentendo all’auto di avanzare in folle col motore al regime minimo o addirittura spento (dipende dalla scelta del Costruttore, dunque dalle altre soluzioni tecniche adottate e dal software prescelto); in questo modo si massimizza l’inerzia della vettura riducendo così il consumo e quindi le emissioni di anidride carbonica. Quando si tocca il freno o l’acceleratore la frizione si richiude e il motore si riavvia. Nella seconda versione, oltre al veleggio, la frizione viene comandata automaticamente anche in partenza permettendo di affrancare la gamba sinistra dal continuo schiacciare il pedale nel traffico. Nella terza e più avanzata release il pedale semplicemente non c’è, come sugli automatici, doppia frizione o elettro-attuati: il guidatore cambia marcia agendo naturalmente sulla leva, grazie a specifici sensori che rilevano le intenzioni dello stesso automobilista e provvedendo all’innesto del rapporto prescelto.

Il gruppo tedesco afferma che il dispositivo sarà disponibile sulle auto  entro la fine del 2018 e che permetterà riduzioni di consumo fino all’8% nella guida reale, a dispetto di quanto possano rilevare  i cicli di omologazione previsti dalle normative attuali e di prossima introduzione; a tal proposito, Schaeffler ha comunicato ch’è stato istituito un gruppo di lavoro (una piccola lobby, ndr) all’interno della commissione industria del Parlamento Europeo in maniera da tenere in conto questa innovazione. Tra due anni vedremo il risultato.

IMMAGINE E FONTE : dotcarblog.it/il-cambio-manuale-senza-frizione-e-in-arrivo/ DI GIOVANNI CASELLA · 13 APRILE 2016